La Banca Semi (o Seed-Bank, per dirla all'anglosassone) e' una risorsa destinata esclusivamente ai soci AIPC. Raccoglie i semi prodotti dai coltivatori di piante carnivore aderenti all'associazione e li mette a disposizione degli altri associati al prezzo di un modesto contributo. I contributi chiesti ai soci hanno lo scopo di costituire un fondo cassa che permetta di acquistare semi rari o difficilmente reperibili presso banche semi internazionali, in particolare laddove siano richiesti grossi quantitativi per accedere al servizio o transazioni bancarie che altrimenti metterebbero in difficolta' il singolo socio.

AIPC ritiene molto importante osservare la normativa CITES anche nella diffusione dei semi delle specie protette e inserite nell'allegato A, soprattutto in quanto associazione che ha lo scopo primario di coltivare e proteggere le piante carnivore. Per questa ragione sono state tolte dalla lista alcune specie (per esempio Sarracenia oreophila e suoi ibridi), che non saranno inserite nella nostra banca semi, per cui ne' accettate ne' scambiate, fino a che non avremo risposte certe dagli organi preposti in merito alla diffusione e scambio di semi. Questa scelta vuole sensibilizzare tutti noi sull'importanza di osservare e far osservare a chiunque tale importante normativa. La Convenzione di Washington, meglio conosciuta come CITES, non e' certo nata con l'intento di vessare e infastidire coltivatori, produttori e collezionisti, bensi' con la volonta' chiara di proteggere e insegnare a rispettare le piante e gli organismi altrimenti indifesi e in via di estinzione.

La Banca Semi e' attualmente gestita da:

Luca Polverelli

Elena Fin


LISTA SEMI DISPONIBILI

Clicca QUI per visualizzare la lista dei semi disponibili ai soci AIPC


GUIDA ALLA RACCOLTA DEI SEMI

Banca Semi non distribuisce e non riceve semi di piante inserite nella lista CITES all.A
AIPC scoraggia la raccolta semi direttamente in natura, a meno che non vi sia specifica autorizzazione delle autorita' competenti.
In caso di sospetta raccolta illecita i semi verranno respinti
Non raccogliete semi di cultivar.
Se la vostra pianta non e' auto-impollinante e vi ritrovate con semi, evitate di donarli in quanto non siete sicuri del polline che ha ricevuto.
Raccogliete i semi in bustine di carta. Ripiegate piu' volte un foglietto di carta (meglio carta da forno) usando meno colla o scotch possibili. La carta permette maggiore traspirazione e un migliore riutilizzo dei semi stessi.
Per la spedizione postale inserire le bustine in un sacchetto di nylon. Dividete i semi dal resto dello stelo fiorale. Oltre a facilitare il lavoro dei volontari che dovranno smistarli eviterete il rischio di muffe sia in fase di raccolta che di semina. Un buon metodo per separare i semi e' l'uso di setacci o colini con fori di diverse dimensioni con cui strofinare gli steli raccolti.
Corredate i semi con il nome della specie, ove possibile completo di luogo di origine, e con la data di raccolta. E' sufficiente scriverlo in stampatello sulla bustina.
I semi raccolti e non riutilizzati o non inviati subito a banca semi vanno conservati in frigorifero, nello scomparto delle verdure.

AIPC ringrazia di cuore i coltivatori che donano i semi delle proprie piante, poichè oggi la Banca Semi esiste solo grazie al loro contributo.


REGOLAMENTO
I semi sono riservati esclusivamente ai soci in regola con la quota iscrizione relativa all'anno in corso

Quanti semi posso richiedere ?
•    E' possibile richiedere una sola busta per specie in ciascun ordine
•    E' possibile effettuare un solo ordine per socio in un mese
•    E' possibile richiedere un massimo di 10 bustine per ordine
•    E' possibile richiedere un massimo di 30 bustine semi annuo
•    I semi sono disponibili in bustine. Ogni bustina contiene un certo numero di semi (da 5 a 10) appartenenti ad una singola specie di quelle in elenco.


Come richiedere i semi ?

•    Attraverso internet, dopo aver scelto la modalita' di pagamento, comunicare la lista dei semi desiderati e gli estremi del pagamento avvenuto tramite e-mail a banca semi
•    Attraverso la posta ordinaria, inviando in una busta chiusa la richiesta (contenente fotocopia o originale del cedolino di avvenuto pagamento), indicando i semi richiesti e l'indirizzo (leggibile) a cui spedirli a: Luca Polverelli, via della Resistenza 16, 47824 Poggio Berni (RN)

Quanto devo versare per ogni bustina di semi?

•    Il contributo richiesto per ogni bustina di semi è di euro 1,50
•    Il contributo per imballaggio e spese di spedizione è di euro 2
•    Per spedizione all'estero contattare il responsabile Banca Semi

Come devo fare per versare quanto richiesto ?
•    Prima di procedere ai pagamenti, verificare con il Responsabile Banca Semi la disponibilita' dei semi stessi e l'importo corretto
•    fino a tre bustine, per cui fino a un importo totale di euro 6,00, il pagamento potra' essere versato ANCHE in francobolli, spedendo la busta contenente l'ordine e il corrispettivo al Responsabile Banca Semi
•    Oltre le 3 bustine: inviare l'importo tramite pagamento al conto corrente postale dell'associazione indicando la causale: Pagamento semi, oppure richiedere l'invio di fattura Paypal una volta verificato il totale e la disponibilita' dei semi con il Responsabile
•    Le bustine di semi saranno spedite solo dopo verifica dell'avvenuto pagamento da parte del responsabile Banca Semi.
•    Questi i dati del conto corrente postale: 
C/C 70092069 intestato a: 
Associazione Italiana Piante Carnivore - AIPC
Via Mar Tirreno 9/2 - 30034 - Mira - Venezia VE - 
Causale: pagamento semi
  Per chi volesse pagare con bonifico bancario:
•    le coordinate IBAN sono:    IT - 42- J - 07601 - 02000 - 000070092069


E per i nuovi soci e per chi fa donazioni importanti ?
•    Un socio che donasse alla banca due specie di semi non presenti ha diritto a ricevere una bustina di semi a sua scelta a titolo gratuito (spese postali a carico di AIPC, oppure inserita in eventuale consegna ordine)
•    A tutti i NUOVI ISCRITTI a partire dal 2008 (non rinnovi) verrà offerta con l'invio della tessera una bustina di semi tra i piu' numerosi presenti in banca semi in base alla disponibilità del momento (esempio: D.capensis, D. binata, D. anglica).

Ultimo aggiornamento (Martedì 10 Maggio 2016 17:35)