Statistiche
Visite Oggi: 26
Visite Ieri: 223
Visite nel mese: 3834
Visite totali: 394886
Stats dal: 2002-01-01
Social
Home

    


Quest'anno AIPC affronta una nuova, esaltante, esperienza: grazie alla tenacia ed alla volontà di Stefano e Pierluigi, due giovani e appassionati coltivatori di piante carnivore che svolgono il loro lavoro all'interno della struttura e al convinto appoggio del Prefetto Prof. Carlo Andreoli, il meeting d'autunno si svolgerà all'Orto Botanico di Padova.

L'Orto Botanico di Padova, fondato nel 1545, è il più antico Orto universitario del mondo che abbia conservato nei secoli l’ubicazione originaria e, nonostante alcune modifiche di inizio Settecento, anche le principali caratteristiche scientifiche e architettoniche.

Questo complesso dallo straordinario valore scientifico, storico, artistico e naturalistico è ubicato nel mezzo del centro storico di Padova, tra le grandi basiliche di Sant’Antonio e di Santa Giustina, in un’area urbana che annovera nelle immediate vicinanze complessi di grande valore storico e artistico come il Prato della Valle e la cinta muraria cinquecentesca, a poca distanza dalla sede storica dell’Università – Palazzo Bo – e dai più importanti monumenti cittadini (Cappella degli Scrovegni, Palazzo della Ragione, complesso delle Piazze e Battistero).

Dal 1997 è stato inscritto nella lista dei beni culturali dell'Unesco perché, tra l'altro “”....L’Orto Botanico di Padova è all’origine di tutti gli orti botanici del mondo e rappresenta la culla della scienza, degli scambi scientifici e della comprensione delle relazioni tra natura e cultura.....””

Ci incontreremo dunque in un ambiente dove il profumo delle nostre piante si mescolerà al sapore di storia e potremo unire il piacere di stare tra amici e godere della vista delle amate carnivore tra esemplari rari e antichi di altre specie, in un posto magico che racchiude quasi 500 anni di scienza della coltivazione.

piante

MOSTRE: anche quest'anno, ma direi soprattutto quest'anno, tutti i Soci sono invitati a portare le proprie piante migliori, per allestire una mostra che dovrà, nei due giorni del meeting, dare sfoggio a quanto di meglio c'è nel mondo delle piante carnivore. Vi saranno due serre appositamente dedicate alle piante dei Soci e degli amatori. Riempiendole con le nostre beniamine, contribuiremo tutti insieme a dimostrare quanto accattivante e gratificante sia la passione per queste meraviglie della natura. Come deciso nell'ultima assemblea 2011, visto la scarsissima partecipazione e il poco interesse dei Soci, non vi saranno più Olimpiade o concorsi particolari, ma rimarrà la Menzione Furio Ersetti che, in memoria del grande Socio Fondatore, premierà, tra tutte le piante presenti, l'esemplare che meglio dimostrerà la passione e la dedizione del suo coltivatore.

Per aiutarci a gestire questa mostra, preghiamo tutti i soci, come sempre, di comunicare per tempo di quanto spazio abbisognano ed eventuali esigenze particolari.

Facciamo vedere a tutti cosa significa essere parte di AIPC! Allestiamo tutti assieme una mostra memorabile!!

conferenza      

CONFERENZE: tre prestigiose conferenze contribuiranno, anche quest'anno, ad arricchire la nostra conoscenza sulle Piante Carnivore, presto pubblicheremo orari e titoli precisi, nel frattempo possiamo già darvi queste indicazioni:

  • Andreas Wistuba parlerà delle peculiarità delle ultime specie di Heliamphora ritrovate

  • Mirek Srba farà una disquisizione su ibridi e genetica di Sarracenia 'Adrian Slack'

  • Alessandro Ferri propone un interessante lavoro su Roridula e Pameridea.

mercato   

AREA MERCATO: come sempre ci saranno i gazebo che ospiteranno Vivaisti e Hobbysti, con le solite regole e la necessità di prenotare i tavoli.

Venditori presenti:

  • Andreas Wistuba
  • Gert Hoogenstrijd
  • Thomas Carow
  • David Svarc
  • Andrea Fontana
  • Il sole rarità botaniche

Hobbisti:

  • Miroslav Srba
  • Mathias Maier
  • Rogier Van Loenen
  • Andrea "steam" Rivolta
  • Maurizio Saroldi e Gabriele Basso
  • Claudio Marotta


volotari        

VOLONTARI: il servizio dei Volontari quest'anno richiederà un po' meno impegno, ma le “maglie arancio” avranno comunque il compito di sorvegliare e raccontare le Piante carnivore al numeroso pubblico che verrà a conoscerci, oltre che aiutare a gestire i servizi dell'Associazione, che saranno come sempre presenti: Banca Semi, Banca Materiali, Biblioteca, Gadget, Segreteria, raccolte fondi.

dove

DOVE SIAMO: non è difficile raggiungere l'Orto, basta seguire le numerose indicazioni che troverete nelle strade di Padova, per farvi un'idea, intanto, potete vedere nel cuore della città la caratteristica forma circolare in cui si inscrive il quadrato delle aiuole: Dove Siamo (la freccia indica l'inizio di Via Orto Botanico)

car

PARCHEGGI: dato che siamo appunto in centro, se non volete avventurarvi in snervanti ricerche di un posto per l'auto, è consigliabile usare il grande parcheggio che si trova in Piazza della Pace Y. Rabin, che dista poco più di 5 minuti dall'Orto, lo vedete qui: Parcheggi

treno

TRENO: per chi arriva in treno, la stazione dista circa 2 km dall'Orto, che si può facilmente raggiungere con i numerosi bus che arrivano al centro o, meglio ancora, usando il tram (linea SIR 1) che, ogni 10 minuti, vi porta in “Prato della Valle”, la meravigliosa piazza ovale in centro o in zona Santo (Basilica di S. Antonio), ambedue a pochi passi dall'Orto Botanico. I biglietti per bus e tram (€ 1,20) sono gli stessi.

dormire

PERNOTTAMENTI: Padova è una città che ben conosce il turismo, sia di lusso che economico, non sarà difficile trovare un posto in zona per chi vuol pernottare, qui trovate un piccola selezione delle strutture più vicine: Alberghi

mangiare

RISTORAZIONE: non sarà possibile, quest'anno, gestire il servizio ristorazione. Anche in questo caso però la città offrirà opportunità per tutte le tasche, compreso un piccolo supermercato a due passi. Qui alcuni suggerimenti vicinissimi: Ristorazione

biglietti

INGRESSO: L'Orto fa parte del complesso Universitario di Padova, l'ingresso è a pagamento. I Soci AIPC, presentando la tessera o indossando la maglia arancio, potranno usufruire dell'ingresso gratuito per se stessi e per un accompagnatore. Per tutti gli altri, vi sono queste tariffe:

Biglietto Intero: 4 euro

Ridotto: 3 euro (gruppi con più di 10 persone; over 65)

Studenti: 1 euro

Ingresso gratuito per studenti dell'Università di Padova, dipendenti dell'Università di Padova e persone diversamente abili

orologio

ORARI: dalle 10.00 alle 19.00 sia sabato 15 che domenica 16 settembre.


Sono previsti, come sempre, la cena del sabato e l'assemblea della domenica per i Soci AIPC.

Comunicazioni in merito, con orari e indicazioni precise, saranno inviate via e-mail.


CENA SOCIALE SABATO 15 SETTEMBRE



La consueta cena del sabato si terrà presso il ristorante/pizzeria Corte Cavazzana da Diego e Anna in via Cavazzana 1 (angolo tra Prato della Valle e la Basilica di S.Giustina vicino al parcheggio delle auto).

In caso qualcuno fosse vegetariano sarà sufficiente farlo al presente al titolare del ristorante, che si attiverà per soddisfare ogni esigenza.

Ricordiamo che per partecipare è necessario prenotarsi per tempo, scrivendo a:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 12 Marzo 2014 22:20)