Statistiche
Visite Oggi: 25
Visite Ieri: 223
Visite nel mese: 3833
Visite totali: 394885
Stats dal: 2002-01-01
Social
Home Magazine Online I nostri meeting

II° Meeting Nazionale AIPC, 1999

"Effetti collaterali"



Vi sentite tristi, depressi ? Ritenete che la vostra collezione anzichè migliorare regredisca anno dopo anno ? Siete sul punto di voler abbandonare tutto ? Niente paura, abbiamo trovato la cura per voi. Il miracoloso medicamento è prodotto dalla prestigiosa istituzione scientifica "AIPC" ed è attualmente disponibile sotto il nome di "Meeting Annuale dell' AIPC".
Battute scherzose a parte il concetto che voglio esprimere è molto semplice.

A tutti è probabilmente capitato di vivere un periodo negativo nella personale esperienza di coltivazione di piante carnivore. Una pianta che non ne vuole proprio sapere di crescere, semine che non germinano mai, una morìa più o meno consistente di piante e semplicemente un inverno troppo lungo che non vuole ancora lasciare campo libero ad una primavera foriera di nuova vita vegetativa e di nuove speranze. Queste alcune delle cause che possono innescare una certa disaffezione verso le nostre piante carnivore, un certo non-so-che che ti porta a dire "mollo tutto".
Giunti a questo punto è necessario rispolverare le originarie motivazioni che ci hanno portato a coltivare ed amare queste affascinanti piante; oppure cercarne di nuove.

Il meeting annuale della nostra Associazione, occasione di incontro, di scambio diretto di informazione, luogo per fare nuove conoscenze e per passare alcune ore in allegra compagnia, agisce egregiamente anche come "ricostituente motivazionale" per soci in avanzato stato di depressione carnivora.

Partecipare al meeting ci fa capire meglio che tutti noi abbiamo gli stessi problemi. Il vantaggio è che parlandone assieme è più facile trovare la soluzione giusta. Poter ammirare gli esemplari coltivati dagli altri soci, com'è avvenuto quest'anno grazie all'indizione della prima edizione dell' Olimpiade Carnivora, ti sprona a fare sempre meglio, a tentare nuove strade, nuove piante.

L'amicizia e l'allegria che si "respirano" in occasione di ogni edizione del nostro meeting, in continuo crescendo anno dopo anno, ci fanno capire che anche questi, oltre alla comune passione per le piante carnivore, sono il collante che ci unisce tutti. Personalmente ho sperimentato diverse volte quella brutta sensazione di insoddisfazione, di voglia di lasciar perdere tutto e ciò che ogni volta ha contribuito a farmi superare questa fase di stallo sono state le partecipazioni al meeting.

A tutti quelli che dovessero manifestare i sintomi di questa "malattia" mi sento quindi di consigliare l'assunzione di una dose ricostituente di "Meeting AIPC", per ora non più di una volta l'anno, sia lontano dai pasti che durante i pasti.
Efetti collaterali: gli esami anti-doping rivelano tracce di: stimolo ed impulso a perseverare del proprio hobby, voglia di sperimentare nuove coltivazioni, maggiore facilità di relazionare con gli altri soci, miglioramento generale della propria vita associativa.


Documento a cura di Lauro Tonini

Ultimo aggiornamento (Venerdì 12 Marzo 2010 17:05)