Statistiche
Visite Oggi: 26
Visite Ieri: 223
Visite nel mese: 3834
Visite totali: 394886
Stats dal: 2002-01-01
Social
Home Magazine Online I nostri meeting

III° Meeting Nazionale AIPC, 2000

"Il mio prima meeting"

Istruttivo, divertente ed emozionante.

Basterebbero questi tre aggettivi per descrivere il meeting 2000. Istruttivo per le  bellissime piante della serra di Marsure, le piante portate dai Soci e i tanti consigli dispensati dai più esperti. Divertente per la simpatia di tutti i partecipanti. Ed emozionante è stato conoscere tutti i nuovi amici "carnivori". Ma cominciamo dall'inizio: sono partita nel primo pomeriggio di sabato insieme agli altri amici di Torino, per arrivare alla serra verso le 19. Lì ci siamo uniti al gruppo dei primi arrivati che già da qualche ora chiacchieravano amabilmente spiati da decine di piante carnivore. Garantisco che al crepuscolo la serra delle piante carnivore è spettacolare; aggiungiamoci decine di ospiti che aggirandosi tra i banconi chiacchierano e si abbracciano al primo incontro e gli ingredienti per una magia unica ci sono tutti ! Ormai è ora di sera e quindi ci si organizza per raggiungere l'agriturismo che ci ha ospitati per la cena e per la notte. E non spendere due parole su questo delizioso posto sarebbe un delitto !
Abbiamo alloggiato in una sorta di "Casa nella prateria": immerso nel verde dei campi coltivati, arredato con mobilia d'altri tempi e letti altissimi dai materassi morbidissimi, degni rivali di quelli delle nostre bisnonne !
La cena si svolge tra tante chiacchiere, battute divertenti e nuove conoscenze tra vicini di tavolo... e poi tutti a dormire per riprenderci dal viaggio e riposare per affrontare la giornata che ci aspetta.

La domenica mattina l'appuntamento è alla serra di Lilli e Furio, i quali ci aprono non solo le porte del loro regno "carnivoro", ma anche quelle della loro casa e della loro disponibilità.
La prima mattinata trascorre così all'insegna di chiacchierate "carnivore" e non, scambi di piante e semi e in attesa degli ultimi arrivi. In tarda mattinata iniziano le attività ufficiali del Meeting e si svolge la seconda "Olimpiade Carnivora": premi alla più bella Sarracenia purpurea e Drosera capensis. Così, protette dal caldo (tanto!) e umido (idem!) della serra di Marsure, hanno preso posto le imponenti piante dei "vecchi" esperti e le timide piantine dei "giovani" coltivatori, osservate, ci tengo a dirlo, dalle belle Nepenthes di Paolo Casanova e dalla sua maestosa Sarracenia leucophylla.
Squillo di trombe ! Ai vincitori, Filippo Tassara, con la sua "mastodontica" S. purpurea e Antonio Rizzone con la sua "delicata" D. capensis sono andate in premio, oltre due splendide coppe anche due prestigiosi dipinti raffiguranti piante carnivore, realizzati dal bravissimo Giuseppe Misseri.
La mattina si conclude con un discorso da parte dello staff dell'associazione, e un interessante resoconto del responsabile del progetti di conservazione, Filippo Tassara, sulla situazione delle piante carnivore italiane.
Inutile precisare che il pranzo si è svolto nello stesso clima: allietato dai racconti di Andrea Amici e Fabio d'Alessi sulla loro avventura a Bonn con tanto di proiezione - più o meno mentre si mangiava la prima portata - delle diapositive scattate dal bravo Fabio.
Dopo il secondo, risate a non finire con Marcello Catalano e il filmato di Geo&Geo e assoluta serietà e raccoglimento durante la proiezione del video girato durante una delle escursioni del gruppo conservazione, alla ricerca delle piante carnivore italiane: abbiamo potuto ammirare gli ambienti in cui le nostre beneamate vivono, timidamente nascoste e protette nelle sfagnere.

E così siamo giunti ai primi saluti, partono le persone che abitano più lontano e che devono ripercorrere centinaia di chilometri a ritroso per tornare a casa ed un po' di tristezza comincia ad invadere l'allegra atmosfera del meeting.
Dal ristorante ci spostiamo di nuovo alla serra per gli ultimi acquisti e la foto di gruppo per ricordare questo bellissimo meeting. Ormai è tardi e le ombre della sera scendono sulla serra e sul gruppo degli ultimi rimasti; è ora di partire e ci lasciamo alle spalle, nel buio, la serra di Marsure per incamminarci verso l'autostrada per tornare a Torino. Grazie a tutti i partecipanti, questo fine settimana è stato splendido e il mio primo meeting è stato davvero istruttivo, divertente ed emozionante, e scrivere questo articolo mi ha permesso di riviverlo e di rinsaldarne il ricordo.
Al prossimo anno !

Testo di Rita Corino

Guarda la gallery (14 fotografie di Egidio Romano)

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 11 Marzo 2015 22:32)